Azienda: Banca Territori del Monviso

Sede: 20 filiali

Totale dipendenti: 120

Tipo di intervento: sostituzione parco stampanti con le nuove in casa EPSON con tecnologia a freddo

Contatti:    

 


 

Inizia nel 2018 il viaggio che ha intrapreso la Banca Territori del Monviso verso la sostenibilità

L’intervento, che è stato studiato in collaborazione con Epson Italia e con Newsoft Technology di Saluzzo, ha condotto la Banca, che ha sostituito tutte le laser con stampanti che utilizzano la tecnologia di Stampa a Freddo, a realizzare due importanti obiettivi: più efficienza energetica e meno inquinamento, sostituendo tutte le stampanti presenti nelle diverse filiali.

Ce lo conferma Mauro Manassero
Direttore Operations della Banca Territori del Monviso

“Presso la nostra banca (20 sportelli, circa 120 utenti) sono solo più presenti stampanti e multifunzioni EPSON a getto d’inchiostro. Abbiamo eliminato le stampanti laser o di altre tipologie su tutte le postazioni (sportello/front office, retrosportello, uffici direzionali, postazioni dipartimentali).”

L’investimento che la Banca Territori del Monviso ha predisposto per diventare sempre più “banca green” è orientato a un metodo di lavoro che salvaguarda l’ambiente e le persone. Tra i notevoli vantaggi c’è l’eliminazione dei toner la cui polvere è dannosa per la salute e per l’ambiente. Le stampanti con tecnologia a freddo, infatti, utilizzano inchiostri liquidi che non producono polveri sottili.

Ma non solo:

  • le nuove macchine a getto d’inchiostro assicurano un risparmio di energia elettrica fino al 96%;
  • le emissioni di anidride carbonica vengono abbattute fino all’97% grazie al ricorso inferiore di parti da sostituire e consumabili.

 

E non dimentichiamo che il nuovo sistema garantisce maggior sicurezza per la stampa degli assegni circolari, a tutto vantaggio di soci e clienti.


“ La Banca Territori del Monviso
– spiega Carlo Geuna, Amministratore Delegato di Newsoft Technology – particolarmente attenta all’ambiente e alla sostenibilità, già dal 2018 ha subito dimostrato interesse per questa tecnologia. È per Newsoft fonte di soddisfazione aver potuto creare in questi anni un rapporto di collaborazione che ha consentito la conversione totale di tutto il parco stampanti.”

«Questo percorso si affianca a un insieme di attività che portiamo avanti da diversi anni»
commenta il Direttore Generale Luca Murazzano.
Da inizio 2018, tutte le filiali della banca sono state dotate di tablet per la firma grafometrica. Questo ha consentito di ridurre non solo il consumo di carta e delle stampe effettuate, ma anche di velocizzare il servizio offerto.
La firma grafometrica permette anche di ricevere in modalità digitale la contabile dell’operazione effettuata.
«Ormai, presso i nostri sportelli, vengono firmati annualmente circa 170.000 documenti con il tablet, in digitale – conclude Murazzano – e l’adesione di circa 20 mila clienti al servizio conferma la bontà della nostra scelta».

All’inizio i dubbi c’erano…

“Avevamo qualche dubbio sull’affidabilità delle macchine ma da questo punto di vista non abbiamo avuto problemi. La soddisfazione degli utenti finali (sia per quanto riguarda la salute negli ambienti di lavoro, sia per le prestazioni) è stata superiore alle nostre aspettative e inoltre ce stato anche un indubbio vantaggio in termini di gestione dei rifiuti (notevole diminuzione dei materiali esausti) “.

Il fulcro di questa evoluzione è la sostenibilità, la salute negli ambienti di lavoro e la riduzione dei rifiuti.

Le soluzioni

Ottimizzazione del Parco Stampanti con Soluzioni Newsoft e StampaAfreddo.green

Le soluzioni proposte dalla Newsoft per ottimizzare il parco stampanti della Banca Territori del Monviso hanno messo in primo piano l’ambiente, la sostenibilità e la salute dei dipendenti e dei clienti, grazie al fatto che le stampanti StampaAfreddo.green non producono polveri sottili. Questa caratteristica ha contribuito al raggiungimento degli obiettivi di trasformazione in banca GREEN dell’azienda.

  1. Analisi del Parco Stampanti: Newsoft ha condotto un’approfondita analisi del parco stampanti esistente, valutando le caratteristiche, le prestazioni e i requisiti di ciascun modello. Questo passaggio ha fornito una visione chiara dello stato attuale del parco stampanti e delle opportunità di ottimizzazione.
  2. Standardizzazione dei Processi: per semplificare la gestione e migliorare l’efficienza operativa, è stata raccomandata l’implementazione di un approccio standardizzato che includeva anche criteri di sostenibilità ambientale e sicurezza dei dipendenti.
  3. Integrazione di Nuove Tecnologie: l’adozione delle stampanti EPSON con tecnologia StampaAfreddo, oltre all’introduzione delle nuove stampanti M5799DWF e C878RDTWFC, ha promosso la sostenibilità ambientale e la salute dei dipendenti grazie alla riduzione delle emissioni di polveri sottili ma anche la gestione centralizzata dei dispositivi e la sicurezza avanzata dei dati.
  4. Monitoraggio e Manutenzione: Newsoft ha fornito strumenti per il monitoraggio delle prestazioni dei dispositivi e la gestione remota delle attività di manutenzione, garantendo sia l’efficienza operativa che la sostenibilità ambientale attraverso una gestione responsabile dei materiali e dei rifiuti.

 

Le ultime stampanti introdotte

EPSON C878RDTWFC
EPSON M5799DWF

 

Con 106 stampanti installate, la Banca Territori del Monviso continua a confermare il suo impegno come una vera e propria Banca Green, promuovendo la sostenibilità e la salute dei suoi dipendenti e clienti.

Grazie all’implementazione di queste soluzioni orientate alla sostenibilità e alla sicurezza, la Banca Territori del Monviso ha ottenuto una serie di benefici tangibili, tra cui la riduzione dei costi operativi, l’aumento della produttività, il miglioramento della sicurezza e un’agilità operativa superiore. In conclusione, la collaborazione con Newsoft ha consentito all’azienda di ottimizzare con successo il proprio parco stampanti, garantendo al contempo alte prestazioni, sostenibilità ambientale e sicurezza dei dipendenti e dei clienti.

Vuoi anche tu un’azienda sostenibile???
Contattaci

 

 Leggi le altre CaseHistory